Slider

master in food export management

FEM (100 ore/12 gg)

Scientific Director: Dott.ssa Carmela Neffat

L’ obiettivo del Master è la formazione di Export Manager nel settore Agroalimentare, le cui competenze possono essere certificate per l’iscrizione al primo registro nazionale per Food Export Manager, presso i registri SICEP di AICQ-SICEV  (Organismo di certificazione delle competenze ai sensi della ISO/IEC 17024, accreditato da Accredia) previa richiesta, post-master, direttamente a AICQ-SICEV.

Il programma prevede la formazione, con taglio didattico pratico, di figure manageriali che acquisiscano le conoscenze specialistiche nel settore agroalimentare italiano e internazionale, nonché le competenze manageriali per definire e guidare i processi di sviluppo delle aziende sui mercati esteri, sia sul piano strategico che su quello gestionale.

master riconosciuto aicq-sicev n.246

POLI DIDATTICI


CARATTERISTICHE

L’ obiettivo del Master è la formazione di Export Manager nel settore Agroalimentare le cui competenze possono essere certificate per l’iscrizione al primo registro nazionale per Food Export Manager, presso i registri SICEP di AICQ-SICEV (Organismo di certificazione delle competenze ai sensi della ISO/IEC 17024, accreditato da Accredia) previa richiesta, post-master, direttamente a AICQ-SICEV.

Il programma prevede la formazione, con taglio didattico pratico, di figure manageriali che acquisiscano le conoscenze specialistiche nel settore agroalimentare italiano e internazionale, nonché le competenze manageriali per definire e guidare i processi di sviluppo delle aziende sui mercati esteri, sia sul piano strategico che su quello gestionale.

Focus operativo del Master FEM è l’efficace trasmissione delle competenze volte a:
• comprendere le dinamiche e le evoluzioni del sistema agroalimentare italiano e internazionale
• acquisire i dati e le informazioni per l’analisi dei mercati e l’individuazione dei paesi target
• individuare le migliori strategie di internazionalizzazione
• redigere un piano di marketing internazionale per il raggiungimento degli obiettivi aziendali
• delineare le politiche commerciali più efficaci e individuare i canali distributivi
• elaborare un Business Plan per l’internazionalizzazione

DESTINATARI

Il Master in Food Export Management è rivolto a:
• laureati in discipline scientifiche e tecnico-gestionali, economia e commercio, marketing, scienze economico-aziendali, biologia, chimica, scienze zootecniche e tecnologie animali, scienze e tecnologie alimentari, scienze e tecnologie agrarie
• professionisti, export manager, imprenditori e consulenti che operano nel settore agroalimentare e che intendono acquisire una formazione specialistica e competenze tecnico-manageriali per guidare le aziende sui mercati internazionali.

CALENDARIO

Il Master ha una durata di 12 giornate, in formula weekend, per un totale di 100 ore (che includono gli esami finali, della durata di 4 ore), distribuite in circa 3 mesi.
Le lezioni si svolgeranno in aula il sabato e la domenica, a weekend alternati.
Gli orari sono i seguenti : sabato dalle 9,30 alle 18.30, domenica dalle 9.30 alle 18.30.

CALENDARIO DEL MASTER: 12 giornate da 8 ore ciascuna + 1 giornata di 4 ore: monte ore totale 100 ore

sede/mese novembre
2019
dicembre
2019
gennaio
2020
febbraio
2020
esame finale
(4 ore)
milano 16, 17
30
01, 14
15
18, 19 01, 02
15, 16
22 febbraio
2020
roma 09, 10
23, 24
14, 15 11, 12
25, 26
08, 09 15 febbraio
2020

All’esito delle 12 giornate d’aula, è previsto un esame finale quale strumento di convalida delle competenze acquisite dal partecipante. Tale esame verrà svolto da una commissione esaminatrice costituita dal Comitato Scientifico dei Docenti e consente il rilascio, unitamente agli attestati previsti, di una dichiarazione di convalida delle competenze acquisite a firma dei docenti, quale utile lettera di presentazione nel mondo del lavoro. Tale valutazione verrà consegnata al partecipante a seguito di un’attenta valutazione da parte del Comitato Scientifico dei Docenti entro 30 giorni dall’esame finale.

PROGRAMMA

modulo argomento

IL SISTEMA AGROALIMENTARE INTERNAZIONALE

INTERNAZIONALIZZAZIONE ED EXPORT DELLE IMPRESE AGROALIMENTARI
(1G)

IL SISTEMA AGROALIMENTARE INTERNAZIONALE • Il sistema agroalimentare italiano e lo scenario internazionale
• Il “Made in Italy” e l’eccellenza Italiana

INTERNAZIONALIZZAZIONE ED EXPORT NELLE IMPRESE AGROALIMENTARI
• L’ internazionalizzazione: opportunità e determinanti della scelta
• Le strategie di internazionalizzazione e i modelli organizzativi
• Le fasi del processo di internazionalizzazione
• Le modalità di ingresso nei paesi esteri:
  • le esportazioni
  • gli accordi
  • gli insediamenti produttivi
• L’Export come leva di sviluppo per le PMI agroalimentari italiane
• L’ Export Manager: ruolo, funzioni e competenze

Cases study di strategie e modelli di internazionalizzazione di aziende agroalimentari.

STRATEGIE DI MARKETING INTERNAZIONALE
(1G)

• L'analisi dei mercati: attrattività, potenzialità e rischi
• L’importanza dei big data per il marketing management internazionale
• L'analisi della domanda: segmentazione e targeting
• La concorrenza e le strategie competitive
• Le strategie di marketing internazionale e il posizionamento sui mercati esteri
• Strategia e ciclo di vita del prodotto
• Il posizionamento del “Made in Italy” all’estero

Approfondimento: strumenti e fonti delle analisi di mercato

IL PIANO MARKETING INTERNAZIONALE
(1G)

• Il piano di marketing: funzione e obiettivi
• L’ idea di business e la definizione della mission
• L’ audit di marketing e la SWOT analisys
• La definizione degli obiettivi qualitativi/quantitativi e la strategia di marketing
• Il piano di azione e il marketing mix prescelto
• Il budget di marketing e l’organizzazione delle risorse
• Modelli di pianificazione: il diagramma di Gantt
• Gli indicatori di controllo delle performance

Project work: redazione di un piano di marketing internazionale

POLITICHE COMMERCIALI, CANALI DISTRIBUTIVI E ORGANIZZAZIONE DELLA RETE DI VENDITA
(1G)

• La gestione commerciale e le politiche di marketing
• La politica di prodotto e le strategie di distribuzione
• I canali distributivi all’estero: scelta e modalità di entrata
• La strategia di pricing e il processo di determinazione del prezzo
• La promozione nei mercati esteri: fiere, eventi e tasting experiences
• Organizzazione e gestione della rete vendita all’estero
• Il controllo dell’attività di vendita

Approfondimento: outlook sui principali attori della distribuzione internazionale e sulle relative modalità di gestione commerciale.

FINANZA E FISCALITÀ INTERNAZIONALE
(1G)

FINANZA INTERNAZIONALE
• Finanziamenti per l’ internazionalizzazione: enti, istituzioni e strumenti
• La gestione del rischio credito nei rapporti con l’estero
• L’assicurazione del credito e le garanzie internazionali nelle esportazioni
• Gli strumenti di pagamento internazionali
• La gestione del rischio cambi
• Cenni alla Fiscalità internazionale e le convenzioni O.C.S.E. contro le doppie imposizioni
• La fiscalità corporate e le stabili organizzazioni all’estero
• L’IVA comunitaria ed extra UE
• Il sistema doganale

PIANIFICAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE
(1G)

• Il processo di pianificazione finanziaria ed economica
• Il financial modelling e le assunzioni di piano
• Indicatori economici e finanziari di business
• Presentazione e agenda di un business plan
• Analisi di modelli di business plan

Project work: costruzione di un modello di analisi economico-finanziaria per progetti di internazionalizzazione

CONTRATTUALISTICA INTERNAZIONALE
(1G)

• Introduzione al Diritto Commerciale Internazionale
• Il contratto nell’ordinamento giuridico nazionale ed internazionale
• Il contratto di compravendita internazionale
• Gli accordi di distribuzione internazionale
• Contratti in materia di proprietà intellettuale: segretezza, licenza e cessione
• Il contratto internazionale di agenzia e di franchising
• Gli accordi commerciali e le joint venture
• La responsabilità contrattuale e le conseguenze giuridiche
• La contraffazione: strumenti per combatterla
• La risoluzione delle controversie: dall’arbitrato alla causa civile

Business game: simulazione di una negoziazione commerciale con redazione di un contratto e gestione di una controversia.

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT NELLA FILIERA AGROALIMENTARE
(1G)

• La gestione strategica della Supply Chain
• Supply chain management:
  • La gestione degli acquisti
  • La gestione della produzione
  • La pianificazione delle vendite
  • La logistica distributiva interna, esterna e collaborativa
• La gestione dei trasporti internazionali: costi logistici e scelta dei partner
• La disciplina doganale negli scambi internazionali
• Gli Incoterms e la responsabilità nelle operazioni di import-export
• Le dichiarazioni e i documenti doganali
• I documenti di spedizione internazionali

Business case: studio di casi aziendali di supply chain management

MARKETING E COMUNICAZIONE DIGITALE
(1G)

• Dal marketing tradizionale al marketing relazionale
• Il marketing digitale e le opportunità per le aziende agroalimentari
• Sito web e visibilità sui motori di ricerca: SEO e Google AdWords
• Social media e content strategy per l’engagement del cliente
• Storytelling e influencer marketing: il racconto della marca
• La definizione di una strategia digitale orientata all’internazionalizzazione
• Digital analytics: metriche e analisi dei dati per misurare l’efficacia della strategia

Case study: analisi delle strategie di comunicazione digitali di brand di successo nel settore Food

FOOD QUALITY MANAGEMENT
(1G)

• Food safety e food quality
• Le responsabilità degli operatori
• La corretta informazione: l’ etichettatura (cenni)
• Certificazione di sistemi di gestione: ISO 9001, ISO 14001, ISO 22000 et alii
• Certificazione di prodotto volontaria: free from, Made in Italy et alii
• Certificazione di prodotto regolamentata: DOP, IGP STG, Biologico
• Food safety e GDO internazionale: certificazione BRC, IFS et alii
• Esportazione verso gli USA: FSMA (Food Safety Modernization Act)
• Sistemi di tracciabilità alimentare: dal cogente (Reg 178) al volontario (ISO 22005)

BUSINESS PLANNING PER INTERNAZIONALIZZAZIONE
(1G)

• Presentazione del progetto
• Briefing con il docente ed impostazione dei piani
• Elaborazione del progetto in gruppi di lavoro
• Presentazione finale

PEOPLE MANAGEMENT E SOFT SKILLS
(1G)

• Il pensiero laterale: attivazione dell’ intuizione e della proattività mentale
• Regolazione affettiva e crescita dell’ autostima: l’ autofiducia, l’ autopromozione, la reputazione
• Efficacia comunicativa: presentazione e gestione riunioni
• Gestione e risoluzione dei conflitti: negoziazione e stress management
• Leadership evolutiva e tecniche di influenzamento e
persuasione • Scoperta della motivazione e potenziamento del team: export coaching e export mentoring

Business game/case studies/simulazioni: conduzione di dinamiche di team business game

TITOLI E SPENDIBILITÀ

All’ esito del conseguimento del monte ore minimo del 90%, per i partecipanti in regola con la posizione amministrativa, verrà rilasciato (in doppia lingua italiano/inglese) il

DIPLOMA DI MASTER IN:
FOOD EXPORT MANAGEMENT

MASTER iscritto al registro del corsi qualificati da AICQ-SICEV Registro N.246

Tale diploma sarà propedeutico all’ iscrizione nel Registro dei Food Export Manager (previa verifica dei requisiti d'accesso) presso i registri SICEP di AICQ-SICEV (Organismo di certificazione delle competenze ai sensi della ISO/IEC 17024, accreditato da Accredia).

Si ricorda che Scuola di Management è un’agenzia formativa accreditata dall’Ordine Nazionale dei Tecnologi Alimentari, con prot.81/2018, ai fini della formazione continua.

master riconosciuto aicq-sicev n.246

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La quota di partecipazione al master di Alta Formazione in Food Export Management è pari a € 3.000,00 oltre iva ( totale € 3.660,00 ).
Tale quota comprende la partecipazione alle 13 giornate didattiche del master, la fruizione del servizio di placement (per i richiedenti all’atto dell’iscrizione), nonché il materiale didattico in formato elettronico composto da slides e dispense e cancelleria.

MODALITA’ E TERMINI DI PAGAMENTO
All’esito dell’iscrizione al master, dopo il superamento delle selezioni di accesso gratuite, è previsto un acconto sulla quota di partecipazione pari a € 400,00 oltre iva (per un totale di € 488,00), da versare contestualmente all’invio della scheda di iscrizione e due rate di pari importo da corrispondersi con la seguente tempistica tramite bonifico bancario:
1° rata € 1.300,00 oltre iva (totale € 1.586,00 iva inclusa) entro il 30/10/2019;
2° rata € 1.300,00 oltre iva (totale € 1.586,00 iva inclusa) entro il 30/12/2019;

PLACEMENT

A seguito del conseguimento del Diploma e degli attestati previsti dal Master, CSQA Scuola di Management si attiva, unitamente ai propri partner, nella ricerca di opportunità di sviluppo professionali per i partecipanti in linea con tali caratteristiche. Alla fase di placement la Scuola pone specifica attenzione sia monitorando le migliori opportunità lavorative di inserimento per i partecipanti, sia selezionando con attenzione le aziende maggiormente in linea con gli obiettivi del master. Inoltre, i docenti svolgono un’attività di orientamento dei partecipanti, dedicando momenti specifici alle possibilità di inserimento lavorativo più indicate a seconda del background, delle competenze e delle attitudini. Nello specifico, le attività di placement svolte dalla Scuola, a cui è possibile accedere unicamente manifestando il proprio interesse in fase di iscrizione, si realizzano attraverso:

• presentazione dettagliata dei profili dei partecipanti alle aziende partner della Scuola, al termine del master mirata alla promozione della spendibilità curriculare; ove possibile e coerente con le caratteristiche del partecipante, tale attività potrebbe trasformarsi, previa disponibilità delle aziende e compatibilità del profilo del candidato con quanto richiesto dalle stesse, in un’opportunità di tirocinio/stage formativo della durata di 3-6 mesi;
• inserimento del profilo del partecipante, opportunamente classificato, nel proprio database al fine di permetterne una consultazione immediata da parte delle aziende partner della Scuola alla ricerca di collaborazioni;

Fiore all'occhiello delle attività di placement è l'attività di "Assessment individuale" svolto con Head Hunter e HR Professional di ISTUM HUMAN RESOURCES.
Tale approfondita attività si propone di:
• Fornire un'adeguata consulenza sulla redazione del curriculum vitae;
• Realizzare un bilancio delle competenze acquisite durante il Master;
• Fornire consulenza sulle possibilità di sviluppo professionale dopo il Master;
• Illustrare le modalità di corretto approccio ai colloqui di selezione;

Al termine delle attività di "assessment individuale" viene fornito un output finale in merito ai punti di forza e alle aree di miglioramento relative al cv e al candidato.



PRENOTATI PER LE SELEZIONI

Per la partecipazione al master è prevista una selezione di accesso gratuita che puó essere prenotata tramite il form sottostante.

Il form di selezione permette di scegliere innanzitutto la sede dove si vuole svolgere la prova (che non necessariamente deve coincidere con quella in cui si vorrà successivamente frequentare il master) e di inserire una serie di dati anagrafici e curriculare per consentire una prima valutazione della corrispondenza degli obiettivi del candidato con il master prescelto.

Una volta effettuata la prenotazione della selezione gratuita di accesso al master, la segreteria di Scuola CSQA provvederà a contattare il partecipante entro 48 ore per confermare l'appuntamento e per fornire tutte le informazioni eventualmente necessarie su contenuti e modalità del master.

La selezione, della durata media di 40 minuti, si effettua con la seguente modalità:

• test di valutazione della predisposizione del partecipante a frequentare il master (per il quale non è necessario uno studio specifico in quanto trattasi di un test di rilevazione a risposta multipla per comprendere gli obiettivi del candidato);
• colloquio individuale con i responsabili del Comitato Scientifico del Master al fine di comprendere e valutare correttamente la corrispondenza tra gli obiettivi del candidato e gli obiettivi del master prescelto, nonchè le possibilità occupazionali post-formazione;

All'esito della selezione, entro 3gg lavorativi, il Comitato Scientifico di Scuola CSQA, provvederà a ulteriormente valutare la corrispondenza tra gli obiettivi del professionista con quelli del master e a comunicarne all'interessato l'esito affinchè quest'ultimo, nella tempistica media di 7gg lavorativi dalla ricezione della scheda di iscrizione, possa valutare con adeguata serenità la decisione di convalidare la propria iscrizione.

E' garantito, in ogni caso, a tutti i partecipanti, il diritto di recesso nei tempi e nelle forme indicate nella scheda di iscrizione.



DATI ANAGRAFICI


MASTER D'INTERESSE: Master Food Export Management

All'esito dell'invio di questa form provvederemo a contattarla quanto prima per inviarle tutte le informazioni di cui necessita.

AVVERTENZE

Alla selezione il candidato dovrà presentarsi munito di
- Curriculum Vitae aggiornato;
- n. 2 foto-tessera.

Scuola di Management Srl, in qualità di gestore del sito www.scuolacsqa.it, in conformità con la legge D. Lgs. 196/03 e successive modifiche, dichiara che: i dati personali inviati al sito sopra nominato vengono raccolti e trattati elettronicamente in conformità con le leggi vigenti e non vengono e verranno mai ceduti a terzi. Gli stessi dati verranno utilizzati per le registrazione e successiva attivazione ai servizi del portale.

L’ obiettivo del Master è la formazione di Export Manager nel settore Agroalimentare le cui competenze possono essere certificate per l’iscrizione al primo registro nazionale per Food Export Manager, presso i registri SICEP di AICQ-SICEV (Organismo di certificazione delle competenze ai sensi della ISO/IEC 17024, accreditato da Accredia) previa richiesta, post-master, direttamente a AICQ-SICEV.

Il programma prevede la formazione, con taglio didattico pratico, di figure manageriali che acquisiscano le conoscenze specialistiche nel settore agroalimentare italiano e internazionale, nonché le competenze manageriali per definire e guidare i processi di sviluppo delle aziende sui mercati esteri, sia sul piano strategico che su quello gestionale.

Focus operativo del Master FEM è l’efficace trasmissione delle competenze volte a:
• comprendere le dinamiche e le evoluzioni del sistema agroalimentare italiano e internazionale
• acquisire i dati e le informazioni per l’analisi dei mercati e l’individuazione dei paesi target
• individuare le migliori strategie di internazionalizzazione
• redigere un piano di marketing internazionale per il raggiungimento degli obiettivi aziendali
• delineare le politiche commerciali più efficaci e individuare i canali distributivi
• elaborare un Business Plan per l’internazionalizzazione

Il Master in Food Export Management è rivolto a:
• laureati in discipline scientifiche e tecnico-gestionali, economia e commercio, marketing,
scienze economico-aziendali, biologia, chimica, scienze zootecniche e tecnologie animali,
scienze e tecnologie alimentari, scienze e tecnologie agrarie
• professionisti, export manager, imprenditori e consulenti che operano nel settore
agroalimentare e che intendono acquisire una formazione specialistica e competenze
tecnico-manageriali per guidare le aziende sui mercati internazionali.

CALENDARIO

Il Master ha una durata di 12 giornate, in formula weekend, per un totale di 100 ore (che includono gli esami finali, della durata di 4 ore), distribuite in circa 3 mesi. Le lezioni si svolgeranno in aula il sabato e la domenica, a weekend alternati. Gli orari sono i seguenti : sabato dalle 9,30 alle 18.30, domenica dalle 9.30 alle 18.30. CALENDARIO DEL MASTER: 12 giornate da 8 ore ciascuna + 1 giornata di 4 ore: monte ore totale 100 ore
sede/mese novembre 2019 dicembre 2019 gennaio 2020 febbraio 2020 esame finale (4 ore)
milano 16, 17 30 01, 14 15 18, 19 01, 02 15, 16 22 febbraio 2020
roma 09, 10
23, 24
14, 15 11, 12
25, 26
08, 09 15 febbraio 2020
All’esito delle 12 giornate d’aula, è previsto un esame finale quale strumento di convalida delle competenze acquisite dal partecipante. Tale esame verrà svolto da una commissione esaminatrice costituita dal Comitato Scientifico dei Docenti del Master.
moduloargomento

IL SISTEMA
AGROALIMENTARE
INTERNAZIONALE

INTERNAZIONALIZZAZIONE ED EXPORT DELLE IMPRESE AGROALIMENTARI
(1G)

IL SISTEMA AGROALIMENTARE INTERNAZIONALE
• Il sistema agroalimentare italiano e lo scenario internazionale
• Il “Made in Italy” e l’eccellenza Italiana

INTERNAZIONALIZZAZIONE ED EXPORT NELLE IMPRESE AGROALIMENTARI
• L’ internazionalizzazione: opportunità e determinanti della scelta
• Le strategie di internazionalizzazione e i modelli organizzativi
• Le fasi del processo di internazionalizzazione
• Le modalità di ingresso nei paesi esteri:
  • le esportazioni
  • gli accordi
  • gli insediamenti produttivi
• L’export come leva di sviluppo per le PMI agroalimentari italiane
• L’ export manager: ruolo, funzioni e competenze

Cases study di strategie e modelli di internazionalizzazione di aziende agroalimentari.

MARKETING MANAGEMENT
INTERNAZIONALE
(1G)

• L’analisi dei mercati: attrattività, potenzialità e rischi
• L’importanza dei big data per il marketing management internazionale
• L’analisi della domanda: segmentazione e targeting
• La concorrenza e le strategie competitive
• Le strategie di marketing internazionale e il posizionamento sui mercati
esteri
• Strategia e ciclo di vita del prodotto
• Il posizionamento del “Made in Italy” all’estero

Approfondimento: strumenti e fonti delle analisi di mercato

IL PIANO
MARKETING
INTERNAZIONALE
(1G)

• Il piano di marketing: funzione e obiettivi
• L’ idea di business e la definizione della mission
• L’ audit di marketing e la SWOT analisys
• La definizione degli obiettivi qualitativi/quantitativi e la strategia di
marketing
• Il piano di azione e il marketing mix prescelto
• Il budget di marketing e l’organizzazione delle risorse
• Modelli di pianificazione: il diagramma di Gantt
• Gli indicatori di controllo delle performance

Project work: redazione di un piano di marketing internazionale

POLITICHE
COMMERCIALI, CANALI DISTRIBUTIVI E ORGANIZZAZIONE DELLA RETE DI
VENDITA
(1G)

• La gestione commerciale e le politiche di marketing
• La politica di prodotto e le strategie di distribuzione
• I canali distributivi all’estero: scelta e modalità di entrata
• La strategia di pricing e il processo di determinazione del prezzo
• La promozione nei mercati esteri: fiere, eventi e tasting experiences
• Organizzazione e gestione della rete vendita all’estero
• Il controllo dell’attività di vendita

Approfondimento: outlook sui principali attori della distribuzione internazionale e sulle relative modalità di gestione commerciale.

FINANZA E FISCALITÀ
INTERNAZIONALE
(1G)

FINANZA INTERNAZIONALE
• Finanziamenti per l’ internazionalizzazione: enti, istituzioni e strumenti
• La gestione del rischio credito nei rapporti con l’estero
• L’assicurazione del credito e le garanzie internazionali nelle esportazioni
• Gli strumenti di pagamento internazionali
• La gestione del rischio cambi
• Cenni alla Fiscalità internazionale e le convenzioni O.C.S.E. contro le
doppie imposizioni
• La fiscalità corporate e le stabili organizzazioni all’estero
• L’IVA comunitaria ed extra UE
• Il sistema doganale

PIANIFICAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

(1G)

• Il processo di pianificazione finanziaria ed economica

• Il financial modelling e le assunzioni di piano

• Indicatori economici e finanziari di business

• Presentazione e agenda di un business plan

• Analisi di modelli di business plan

Project work: costruzione di un modello di analisi economico-finanziaria per
progetti di internazionalizzazione

CONTRATTUALISTICA
INTERNAZIONALE

(1G)

• Introduzione al Diritto Commerciale Internazionale

• Il contratto nell’ordinamento giuridico nazionale ed internazionale

• Il contratto di compravendita internazionale

• Gli accordi di distribuzione internazionale

• Contratti in materia di proprietà intellettuale: segretezza, licenza e cessione

• Il contratto internazionale di agenzia e di franchising

• Gli accordi commerciali e le Joint venture

• La responsabilità contrattuale e le conseguenze giuridiche

• La contraffazione: strumenti per combatterla

• La risoluzione delle controversie: dall’arbitrato alla causa civile

Business game: simulazione di una negoziazione commerciale con
redazione di un contratto e gestione di una controversia.

SUPPLY CHAIN
MANAGEMENT NELLA FILIERA AGROALIMENTARE
(1G)

• La gestione strategica della Supply Chain
• Supply chain management:
  • La gestione degli acquisti
  • La gestione della produzione
  • La pianificazione delle vendite
  • La logistica distributiva interna, esterna e collaborativa
• La gestione dei trasporti internazionali: costi logistici e scelta dei partner
• La disciplina doganale negli scambi internazionali
• Gli Incoterms e la responsabilità nelle operazioni di import-export
• Le dichiarazioni e i documenti doganali
• I documenti di spedizione internazionali

Business case: studio di casi aziendali di Supply Chain Management

MARKETING E
COMUNICAZIONE
DIGITALE
(1G)

• Dal marketing tradizionale al marketing relazionale

• Il marketing digitale e le opportunità per le aziende agroalimentari

• Sito web e visibilità sui motori di ricerca: SEO e Google AdWords

• Social media e content strategy per l’engagement del cliente

• Storytelling e influencer marketing: il racconto della marca

• La definiazione di una strategia digitale orientata all’internazionalizzazione

• Digital analytics: metriche e analisi dei dati per misurare l’efficacia della
strategia

Case study: analisi delle strategie di comunicazione digitali di brand di successo nel settore Food

FOOD QUALITY
MANAGEMENT
(1G)

• Food safety e food quality

• Le responsabilità degli operatori

• La corretta informazione: l’ etichettatura (cenni)

• Certificazione di sistemi di gestione: ISO 9001, ISO 14001, ISO 22000 et alii

• Certificazione di prodotto volontaria: free from, Made in Italy et alii

• Certificazione di prodotto regolamentata: DOP, IGP STG, Biologico

• Food safety e GDO internazionale: certificazione BRC, IFS et alii

• Esportazione verso gli USA: FSMA (Food Safety Modernization Act)

• Sistemi di tracciabilità alimentare: dal cogente (Reg 178) al volontario (ISO
22005)

BUSINESS PLANNING PER
INTERNAZIONALIZZAZIONE
(1G)

• Presentazione del progetto
• Briefing con il docente ed impostazione dei piani
• Elaborazione del progetto in gruppi di lavoro
• Presentazione finale

PEOPLE
MANAGEMENT E
SOFT SKILLS
(1G)

• Il pensiero laterale: attivazione dell’ intuizione e della proattività mentale
• Regolazione affettiva e crescita dell’ autostima: l’ autofiducia,
l’ autopromozione, la reputazione
• Efficacia comunicativa: presentazione e gestione riunioni
• Gestione e risoluzione dei conflitti: negoziazione e stress management
• Leadership evolutiva e tecniche di influenzamento e
persuasione
• Scoperta della motivazione e potenziamento del team: export coaching e
export mentoring

Business game/case studies/simulazioni: conduzione di dinamiche di team
business game

All’ esito del conseguimento del monte ore minimo del 90%, per i partecipanti in regola con la posizione amministrativa, verrà rilasciato (in doppia lingua italiano/inglese) il

DIPLOMA DI MASTER IN:
FOOD EXPORT MANAGEMENT

CORSO QUALIFICATO AICQ-SICEV Registro N.246

Tale diploma, costituisce un’importante valorizzazione curriculare delle competenze e un elemento distintivo nell’ ottica competitiva del mondo del lavoro.

Nel corso del Master, inoltre, sono previste sessioni di valutazione per la certificazione di competenze in materia di:
• Piano di Marketing Internazionale
• Business Plan per l’ Internazionalizzazione

L’esito positivo sarà propedeutico all’ iscrizione nel Registro dei Food Export Manager presso i registri SICEP di AICQ-SICEV (Organismo di certificazione delle competenze ai sensi della ISO/IEC 17024, accreditato da Accredia).

Si ricorda che Scuola di Management è un’agenzia formativa accreditata dall’Ordine Nazionale dei Tecnologi Alimentari, con prot.81/2018, ai fini della formazione continua.

La quota di partecipazione al master di Alta Formazione in Food Export Management è pari a € 3.000,00 oltre iva ( totale € 3.660,00 ).
Tale quota comprende la partecipazione alle 13 giornate didattiche del master, la fruizione del servizio di placement (per i richiedenti all’atto dell’iscrizione), nonché il materiale didattico in formato elettronico composto da slides e dispense e cancelleria.

MODALITA’ E TERMINI DI PAGAMENTO
All’esito dell’iscrizione al master, dopo il superamento delle selezioni di accesso gratuite, è previsto un acconto sulla quota di partecipazione pari a € 400,00 oltre iva (per un totale di € 488,00), da versare contestualmente all’invio della scheda di iscrizione e due rate di pari importo da corrispondersi con la seguente tempistica tramite bonifico bancario:
1° rata € 1.300,00 oltre iva (totale € 1.586,00 iva inclusa) entro il 30/10/2019;
2° rata € 1.300,00 oltre iva (totale € 1.586,00 iva inclusa) entro il 30/12/2019;

A seguito del conseguimento del Diploma e degli attestati previsti dal Master, CSQA Scuola di Management si attiva, unitamente ai propri partner, nella ricerca di opportunità di sviluppo professionali per i partecipanti in linea con tali caratteristiche. Alla fase di placement la Scuola pone specifica attenzione sia al monitoraggio delle migliori opportunità lavorative di inserimento per i partecipanti, sia anche selezionando con attenzione le aziende maggiormente in linea con gli obiettivi del master. Inoltre, i docenti svolgono un’attività di orientamento dei partecipanti, dedicando momenti specifici alle possibilità di inserimento lavorativo più indicate a seconda del background, delle competenze e delle attitudini. Nello specifico, le attività di placement svolte dalla Scuola, a cui è possibile accedere unicamente manifestando il proprio interesse in fase di iscrizione, si realizzano attraverso: • presentazione dettagliata dei profili dei partecipanti alle aziende partner della Scuola, al termine del master mirata alla promozione della spendibilità curriculare; ove possibile e coerente con le caratteristiche del partecipante, tale attività potrebbe trasformarsi, previa disponibilità delle aziende e compatibilità del profilo del candidato con quanto richiesto dalle stesse, in un’opportunità di tirocinio/stage formativo della durata di 3-6 mesi; • inserimento del profilo del partecipante, opportunamente classificato, nel proprio database al fine di permetterne una consultazione immediata da parte delle aziende partner della Scuola alla ricerca di collaborazioni;

Fiore all’occhiello delle attività di placement è l’attività di “Assessment individuale” svolto con Head Hunter e HR Professional di ISTUM HUMAN RESOURCES.
Tale approfondita attività si propone di:
• Fornire un’adeguata consulenza sulla redazione del curriculum vitae;
• Realizzare un bilancio delle competenze acquisite durante il Master;
• Fornire consulenza sulle possibilità di sviluppo professionale dopo il Master;
• Illustrare le modalità di corretto approccio ai colloqui di selezione;

Al termine delle attività di “assessment individuale” viene fornito un output finale in merito ai punti di forza e alle aree di miglioramento relative al cv e al candidato.


docenti

Dott.ssa Carmela Neffat

Dott.ssa Carmela Neffat

Scientific Director Master FEM
Dott. Franco Cibinetto

Dott. Franco Cibinetto

Export Manager
Dott. Luciano Chiumiento

Dott. Luciano Chiumiento

Export Manager at Gruppo La Doria
Dott. Lapo Strambi

Dott. Lapo Strambi

Lead Auditor e Senior Trainer
Dott. Michele Mastrocinque

Dott. Michele Mastrocinque

Supply Chain Manager presso V. Besana Spa
Dott.ssa Anna Tabilio

Dott.ssa Anna Tabilio

Senior Business Consultant – Consulenza Direzionale e Strategica
Dott. Andrea Giomo

Dott. Andrea Giomo

Lead Auditor e Senior Trainer
Dott.ssa Silvia Balboni

Dott.ssa Silvia Balboni

Mandataria marchi e design Italia e Ce presso Ing. C. CORRADINI & C. Srl
Avv. Nadia Milone

Avv. Nadia Milone

Socio fondatore MILEX Studio Legale
Avv. Luca Salvi

Avv. Luca Salvi

Studio Salvi Saponara & Associati
Dott. Vincenzo Apicella

Dott. Vincenzo Apicella

Deputy CFO & Financial Analyst
Dott. Nicola Buonocore

Dott. Nicola Buonocore

Partner at Studio Buonocore
Dott. Vito Giacalone

Dott. Vito Giacalone

Senior Trainer gruppo FMTS

richiesta informazioni

MASTER D’INTERESSE: Master Food Export Management

All’esito dell’invio di questa form provvederemo a contattarla quanto prima per inviarle tutte le informazioni di cui necessita.

INFORMATIVA PRIVACY
Scuola di Management Srl, in qualità di Titolare del trattamento per il sito www.scuolacsqa.it, dichiara che il trattamento dei dati personali da lei forniti viene svolto nel rispetto di quanto stabilito dal Regolamento UE 2016/679. I suoi dati, pertanto non saranno comunicati o diffusi a terzi salvo che per gli adempimenti connessi agli obblighi normativi e per essi, in ogni caso, potrà esercitare in qualsiasi momento i suoi diritti ai sensi dell’art.15 del GDPR così come indicato nell’informativa completa presente all’ indirizzo: www.scuolacsqa.it/privacy-policy.

Dichiaro di aver preso visione dell’informativa completa e di fornire il consenso al trattamento dei miei dati personali ex art.13 del Regolamento UE n. 2016/679. (“Obbligatorio” per poter trattare i suoi dati personali con la finalità di poterla contattare telefonicamente, a mezzo mail o sms, per fornire le informazioni relative ai servizi da lei richiesti) (Leggi l’informativa)

Consenso Specifico per finalità di marketing diretto tramite newsletter Scuola CSQA relative alle nostre attività di formazione. (Leggi l’informativa)


CSQA – SCUOLA DI MANAGEMENT AGROALIMENTARE
Scuola di Management Srl
Piazzale della Resistenza, 3 – 50018 Scandicci (FI)
email: info@scuolacsqa.it – web: http://www.scuolacsqa.it – tel: 055.3985109
P.I./C.F. 14345891007 – N.ro REA: FI/654870

IN COLLABORAZIONE CON