Calendario Eventi ISTUM

Consulta il calendario completo dei Master e dei Corsi ISTUM in programma quest’anno.

Vai al calendario

Prossimi Eventi

[eltdf_events_list type=”list” columns=”one” image_size=”landscape” order_by=”date” order=”ASC” number=”3″]
Couldn't connect with Twitter

SCUOLA CSQA

  /  Interviste alla Faculty   /  INTERVISTE ALLA FACULTY: ING. FRANCESCO CULÒS

INTERVISTE ALLA FACULTY: ING. FRANCESCO CULÒS

Gentile Francesco Culòs,

innanzitutto grazie per la sua preziosa collaborazione con CSQA – Scuola di Management Agroalimentare.
Lo scopo di questo editoriale è presentare i membri della faculty dei Master Executive.

In quale/i master e in quali moduli formativi svolge l’attività di docente?

MASTER IN LEAN SYSTEM MANAGEMENT NELLA FOOD INDUSTRY
Moduli:
1. Principi del lean system” 

Qual è l’approccio metodologico che utilizza in aula?

“Il primo principio del lean system è valore per il cliente, che è lo stesso che applico ai corsi executive sia in fase di progettazione, che in fase di erogazione. L’obiettivo è mettere al centro il discente, coinvolgendolo e gestendo l’evento formativo con una comunicazione bidirezionale attiva. La parte di game, esercitazioni e project work ha ampio spazio nelle mie formazioni, in quanto il “fare” ha una risultante di apprendimento più efficace rispetto alla sola erogazione frontale di contenuti.”

Ci può riportare un esempio di caso di studio e/o esercitazioni che propone durante i suoi interventi?

“Erogo il modulo formativo legato ai Principi del lean system trattando prima il percorso evolutivo dei sistemi produttivi, dando largo spazio al Toyota Production System.

Oltre al supporto delle slides, utilizzeremo dei game che facciano emergere la consapevolezza relativa al concetto di flusso ed agli ostacoli al suo corretto scorrimento, che si trovano all’interno dei processi. Tra i lean game utilizzati troviamo il Three Balls game, oppure il Lean Salad game.
Il primo livello riguarda il concetto di flusso. Quello più profondo, invece, è legato ai temi dell’apprendimento attraverso il fare, alla sfida, al modello di leadership lean, al miglioramanto continuo, con l’obiettivo di sganciarsi dalla dimensione del fare lean, per avvicinarsi a quella dell’essere lean.”

Quali sono gli output in termini di conoscenze e competenze a cui mirano i suoi interventi? 

“Obiettivo di tutta la formazione è generare comportamenti nuovi nelle persone, coerenti con i contenuti proposti. Al di là di alcune conoscenze sui sistemi produttivi funzionali, a comprenderne l’evoluzione e a capire perché oggi il lean system sia la soluzione competitiva migliore per le esigenze di una domanda sempre più frammentata e variabile, il focus di questa giornata è introdurre alle fondamenta: i Principi del lean system.
L’obiettivo è condividerne la validità e applicabilità a tutti i processi e comprendere perché è corretto applicarli. Attraverso l’esempio, soprattutto durante l’erogazione dei game e le domande, si vuol creare la competenza di saper porre i quesiti nella maniera corretta, di generare la sfida e supportare le persone, di iniziare a educarsi alla misurazione, senza la quale il miglioramento rimane un concetto soggettivo e arbitrario.”

Questo sito utilizza cookie tecnici per le proprie funzionalità e cookie di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie CLICCA QUI. Cliccando su "ACCETTA" o cliccando su uno dei link del sito acconsentirai all’uso dei cookie.