Calendario Eventi ISTUM

Consulta il calendario completo dei Master e dei Corsi ISTUM in programma quest’anno.

Vai al calendario

Prossimi Eventi

[eltdf_events_list type=”list” columns=”one” image_size=”landscape” order_by=”date” order=”ASC” number=”3″]
Couldn't connect with Twitter

SCUOLA CSQA

  /  News   /  Il Primo principio del Lean System: Valore per il cliente

Il Primo principio del Lean System: Valore per il cliente

Per valore spesso si intende “tutto ciò che un cliente è disposto a pagare”, dimenticando che si tratta di una figura estranea ai processi aziendali e ai loro sprechi.
Il valore, di conseguenza, andrebbe più correttamente inteso come “tutto ciò per cui un cliente sarebbe disposto a pagare”, se conoscesse tutti i dettagli del processo, sprechi compresi.
Più formalmente, il valore può essere definito come “il beneficio ottenuto da uno stakeholder per i contributi forniti all’impresa”, intendendo per stakeholder tutti quei soggetti coinvolti nella generazione e nello sfruttamento del valore.
Il prezzo di vendita di un bene non rappresenta una scelta del fornitore, ma una variabile decisa dal mercato, strettamente legata alla percezione del valore di tale bene. Esso non si determina aggiungendo ai costi sostenuti il margine desiderato, in una logica in cui costo+profitto= prezzo

bensì, risulta più corretta la relazione secondo quello che è definito come cost subtraction principle: prezzo-costo= profitto

Il focus del lean system sta nell’incrementare il valore per il cliente in modo che, nel lungo periodo, si generi valore per l’azienda stessa, andando ad impattare direttamente sulla definizione di prezzo, generando margini sempre più profittevoli.
Una definizione alternativa di valore può essere data valutando quanto ciascuna attività del processo contribuisca alla generazione di benefici a fronte dei costi che genera:

Valore = benefici / costi.

Analizzando le 4 principali tipologie di attività di un processo, si osserva come solo la lavorazione incrementi il valore, mentre le restanti tre (trasporto, ispezione e attesa) non contribuiscano ad aumentarlo.

Il processo che va attuato è, dunque, quello che prevede, prima, l’identificazione di ciò che è valore per il cliente (value identification), quindi, la generazione un proprio approccio di proposta di valore (value proposition), per poi procedere alla creazione di valore (value delivery). Inutile dire che l’allineamento fra le tre componenti va periodicamente sottoposto a check ed eventuale riallineamento.
Nella creazione di valore risulta fondamentale non solo identificare e “deliverare” il valore ma anche saperlo comunicare efficacemente agli stakeholder.

Questo sito utilizza cookie tecnici per le proprie funzionalità e cookie di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie CLICCA QUI. Cliccando su "ACCETTA" o cliccando su uno dei link del sito acconsentirai all’uso dei cookie.